• giovannanobile23

Ansia e Stress....parliamone insieme

Aggiornamento: 21 apr

Sabato scorso ho avuto il piacere di organizzare un bellissimo evento insieme alle amiche e colleghe Olimpia Gafforio Coach professionista e Gaia Calamai insegnante di Yoga e Meditazione


Ci siamo riuniti a Porta Romana, nello spazio privato immerso nel verde, dove Gaia Calamai riceve i suoi allievi per fare i corsi di Yoga & Meditazione e l’atmosfera che si è subito percepita è stata quella di genuino interesse e curiosità verso il tema: ‘Stress Release’

L’evento è stato da noi coordinato promuovendo appunto l'interessante sinergia tra le nostre discipline: Naturopatia, Coaching, Yoga & Meditazione.

Abbiamo voluto creare questo evento proprio perché abbiamo percepito fosse utile e necessario, considerato il periodo, dare un supporto alle persone che vengono risucchiate dallo stress e dalle tensioni quotidiane.

Ognuna di noi, con il suo background e la propria professionalità, ha spiegato quali sono i rimedi e le azioni per allentare stati ansiosi e momenti di particolare stress.


Ma iniziamo dalla Naturopatia.

Come ho cercato di spiegare alle persone presenti all'evento, tra ansia e stress esiste una profonda relazione, ovvero una è conseguenza dell'altra;

lo stress è uno dei principali fattori di rischio per lo sviluppo dei disturbi dell'ansia. Quest’ultima è infatti una conseguenza dello stress, soprattutto se questo è prolungato ed eccessivo.

Diciamo che l’ansia è preceduta nella maggior parte dei casi da abitudini quotidiane disequilibrate e stressanti dovuti alle continue preoccupazioni: lavoro, figli, gestione della casa, pagamenti, stile di vita non in linea con i normali ritmi vitali, il non riuscire a comprendere i nostri bisogni più profondi, partendo per esempio da una sana alimentazione, ai giusti ritmi di sonno veglia, al riposo, al godersi momenti di sana lettura, al concedersi di camminare all’aria aperta riossigenando il corpo e lasciando andare tossine psichiche e fisiche nonchè tensioni muscolari.

Tutto viene vissuto in corsa come se si perdesse qualcosa di fondamentale e mancasse quasi completamente l’ascolto della voce interiore. Il più delle volte si mangia un panino ad un bar in fretta e furia e si torna al lavoro, spesso seduti davanti ad un computer. Anche la postura è spesso sbagliata e come conseguenza ci ritroviamo ad avere tensioni che provocano dolori in varie parti del corpo. Questo stile di vita stressante ci può portare con l’andare del tempo ad un problema ancora più serio ovvero ad uno stato di ansia.

I principali sintomi che ci possono far pensare a queste due problematiche sono:

• nervosismo;

• apprensione;

• insonnia;

• apnea;

• facilità al pianto;

• palpitazioni;

• debolezza;

• crampi allo stomaco;

• mancanza di energia;

• disturbi allo stomaco come diarrea, nausea, costipazione;

• mal di testa;

Ci sono vari tipi di ansia: l’ansia da prestazione, l’ansia da preoccupazione, l’ansia da controllo (tipo il bisogno di vedere tutto pulito e in ordine), l’ansia da paura (tipo paura di volare o andare dal dentista), l’ansia dovuta alla paura di non riuscire a fare tutte le cose che pensiamo di dover fare, l’ansia da innamoramento, l’ansia di dover risolvere problemi degli altri.


Vediamo come nella Naturopatia si possono affrontare queste problematiche.

Innanzitutto la Naturopatia non si occupa del sintomo in generale ma della persona nella sua unicità.


Non tutti vivono l’ansia nello stesso modo, non tutti sono ansiosi per lo stesso motivo mentre tutti sono unici con le loro specifiche caratteristiche sia fisiche che emozionali. Questo porta ovviamente a non scegliere uno specifico rimedio per tutti. A una persona può andare bene uno determinato fiore di Bach cosi come ad un altro può andare bene un trattamento olistico particolare; qualcuno può trovare grande giovamento con l'Aromaterapia e ad un altro può bastare semplicemente cambiare il tipo di alimentazione.


Sarà cura del Naturopata individuare, attraverso il colloquio, l'Esame iridologico e vari test kinesiologici, creare un programma di benessere per la persona individuando i rimedi più appropriati proprio per lei e per il suo disagio. Per chi non conoscesse i testi kinesiologici, si tratta di una tecnica in cui il corpo, attraverso la stimolazione di un determinato muscolo invia una risposta inconscia portando appunto il muscolo a tonicita' oppure debolezza. Il tipo di risposta muscolare, permette all’Operatore di individuare il preciso ambito in cui può iniziare ad operare.

In generale ci sono diversi rimedi utili per le problematiche all’ansia:

I fiori di Bach o i fiori del Bush sono utilissimi, ma ci sono anche splendidi gemmo derivati o tinture madri che possono agire in modo benefico sull’ansia. Molto potenti sono anche gli oli essenziali che si possono usare in vari modi: ad uso topico, massaggiandoli sui vari chakra o per olfazione. Gli oli essenziali sono rimedi che vanno a raggiungere il sistema limbico e per questo hanno interessanti effetti sulle emozioni.


Tra i fiori di Bach molto utile può essere Impatiens, un rimedio vibrazionale che aiuta le persone iperattive che non riescono mai a fermarsi, fanno molte cose velocemente al fine di non sprecare tempo. Ovviamente questo stato di tensione continua porta ad accelerazione del battito cardiaco, tensioni muscolari, crampi, insonnia. Insomma il tipo Impatiens non si riposa mai e non riesce ad ascoltare i suoi bisogni più intimi. Un altro fiore di Bach molto interessante è White Chestnut, il fiore che ci aiuta quando il nostro pensiero e le nostre preoccupazioni non si fermano mai. E' effettivamente il fiore che aiuta nel rimuginio mentale.


Tra i fiori del Bush non possiamo non menzionare Stress Stop. Si tratta di una miscela di essenze floreali, tutte riequilibranti per l'ansia.


E che dire degli oli essenziali? Tra questi la Lavanda ha un effetto benefico e rilassante sul sistema nervoso. Aiuta quindi negli stati di ansia e nervosismo ma è utile anche per l'insonnia. Gli agrumi sono più o meno molto utili per tutti gli stati di ansia e nervosismo. L'arancio amaro, per esempio, oltre a rilassarci, ci aiuta a scacciare la tristezza. Il limone ha un doppio effetto: ci rilassa ma ci aiuta anche ad essere più vigili quando siamo stanchi e non riusciamo a concentrarci.

Per chi desidera ulteriori approfondimenti mi può consultare personalmente prenotando una seduta.

GIOVANNA NOBILE

+39 338 817 0005

giovannanobile23@yahoo.it

https://www.giovannanobile.it/

PERCHE' LA SINERGIA TRA IL COACHING, LO YOGA LA MEDITAZIONE E LA NATUROPATIA?

Il coaching è una metodologia di sviluppo personale nella quale una persona (detta coach) supporta un cliente (detto coachee) nel raggiungimento di uno specifico obiettivo personale, professionale o sportivo. Un coach fornisce il suo supporto verso l’acquisizione di un più alto grado di consapevolezza, responsabilità, scelta, fiducia e autonomia.

Durante il percorso di Coaching si affrontano varie tematiche tramite un’esplorazione approfondita delle competenze e potenzialità del Coachee, insieme ad esercizi e domande potenti che riguardano il Dialogo interiore, il senso di autoefficacia e la Cura di sé.

Quest’ultimo ambito è un punto cardine nel percorso di Coaching, in quanto il Coachee, nonché cliente, ha la possibilità di porre un’attenzione speciale alla sua persona e a ciò che lo fa sentire bene.

Il lavoro di Olimpia Gafforio come Life Coach è difatti molto improntato sulla cura di sé, in quanto questa attenzione al proprio stato mentale, fisico e spirituale ha portato a lei stessa tantissimi benefici.

Prendersi cura di sé significa in primis ascoltarsi.

Prendersi del tempo per ascoltare i propri bisogni, i propri desideri e anche i propri limiti è fondamentale per capire ciò che il nostro io profondo ci sta comunicando.

Dovremmo ricordarci tutti i giorni che il nostro corpo, insieme alla nostra mente e al nostro spirito, sono dei compagni che ci portiamo dietro tutta la vita e se non prestiamo la giusta attenzione, questi alleati potrebbero venire meno.

Gaia, nella sua presentazione, ha illustrato come lo Yoga e la Meditazione, possano essere strumenti potenti che permettono di fare un’introspezione profonda e regalano, tramite tecniche di respirazione e di rilassamento, un senso di benessere generale e una consapevolezza superiore del proprio corpo.

La meditazione porta una maggiore concentrazione e conduce verso una realtà più vicina alla propria sfera spirituale.

Con la pratica di yoga si cerca di equilibrare mente, corpo e spirito attraverso determinate posizioni, chiamate Asana. Anche nello yoga la respirazione è fondamentale poiché ci educa a respirare in maniera dolce tra una posizione e l’altra, integrando la pratica con una meditazione a inizio e a fine sessione.

Per prenotare una sessione di Yoga & Meditazione con Gaia Calamai:

+39 338 562 0720

info@holisticgaia.life

https://holisticgaia.life/

Alla luce dei grandi benefici di cui abbiamo parlato, sento di consigliare a tutti di intraprendere un percorso di Coaching, integrando queste discipline olistiche e la Naturopatia che interviene con rimedi come i Fiori di Bach, gli oli essenziali e trattamenti come la reflessologia plantare.

Abbiamo verificato che effettuando sessioni di yoga e meditazione, i Coachee sono più inclini ad aprirsi e a parlare di sé durante le sessioni di Coaching, spinti da quella sensazione emozionale di pace e di rilassamento che le stesse discipline avevano determinato.

"La più grande arma contro lo stress è la nostra capacità

di scegliere un pensiero rispetto ad un altro"

(William James)

E vediamo adesso come il percorso di Coaching può essere d’aiuto nell’ambito Cura di sé?

Abbiamo visto quanto la Naturopatia, lo Yoga e le Meditazioni possano aiutarci a rallentare l’ansia e lo stress che ci fagocitano quotidianamente e come possono esserci d’aiuto per calmare quegli stati ansiosi che spesso ci impediscono di vedere le cose con una certa chiarezza.

Ma il Coaching cosa c’entra con l’ansia?


Nel percorso di Coaching, abbiamo visto che il numero delle sessioni può variare da un minimo di 4 ad un massimo di 10, dipende molto dalla persona e dalla situazione su cui si vuole lavorare.

Durante queste sessioni si vanno ad esplorare varie tematiche, tra cui il dialogo interiore, il grado di soddisfazione dei propri ambiti di vita, i momenti di successo e di autorealizzazione e la cura di sé che ricopre un ruolo cruciale in tutto il percorso di Coaching.

Spesso, durante le Coaching, emerge che la persona che chiede aiuto al Coach, ha delle mancanze nell’ambito della cura di sé, perché la situazione attuale ‘non glielo permette’.

I motivi possono essere svariati, cioè impegnare il proprio tempo quasi esclusivamente nella cura degli altri, come possono essere i figli, oppure il coniuge, oppure perché troppo coinvolti dai ritmi e dalla frenesia che ci pervade quotidianamente, oppure perché non c’è la voglia di ‘rimettersi in sesto’.

L’approccio che possiamo invece avere è quello di snocciolare questi momenti per capire se ciò che facciamo in realtà può avere ripercussioni sul nostro stato emotivo.

Le persone che hanno seguito Olimpia nel percorso di Coaching hanno capito che ritagliarsi attimi per sé era fondamentale per il proprio benessere, perché questi momenti non solo portano benefici in generale alla persona, ma vanno ad interagire con altre sfere che fanno parte della vita del Coachee (cliente).

Il Coaching può supportarti inoltre per disattivare fattori di stress. Inizierai a sentirti rinnovato, più energicoe pronto ad agire sui tuoi sogni e obiettivi personali.


Per prenotare una sessione una sessione di Coaching:


OLIMPIA GAFFORIO

+39 3332565579

olimpiagafforio@gmail.com




43 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

LA CISTITE