path

Il termine Naturopatia, coniato nel 1892 dal dottor John Sheel per dare un nome ai suoi metodi di cura naturali, ha portato a diverse controversie sul suo significato etimologico. Attualmente l'interpretazione del termine è quella diffusa da Benedict Lust, pioniere di questa disciplina negli Stati Uniti, definendo il termine come traduzione dall'inglese "nature's path" che significa "il sentiero della natura".

 La Naturopatia viene definita una scienza olistica che si dedica allo studio dell'essere umano considerandolo nella sua interezza e valutando la profonda connessione tra questi e l'ambiente circostante. In quanto olistica, la Naturopatia, lavora in maniera globale su i diversi livelli dell'essere tenendo in considerazione l'aspetto fisico, quello emotivo, il mentale e lo spirituale, ed evidenziando in tale modo i profondi collegamenti tra mente, corpo e spirito. L'uomo viene interpretato come un sistema di continue interazioni tra sostanze ed energie in ingresso ed in uscita, e la sua salute dipende dall'equilibrio dinamico mantenuto nel normale svolgimento dei processi vitali. I diversi sintomi, spiegati dalla persona, sono visti dalla Naturopatia e quindi dal Naturopata, come una spia di allarme che può dipendere da fattori emotivi, quali sentimenti ed emozioni, da fattori propriamente fisici, derivanti da stanchezza, inquinamento ecc.., o da fattori biologici, collegati prevalentemente all'alimentazione. Fa parte del Naturopata nei confronti di chi a lui si rivolge per migliorare il proprio stato, sensibilizzarlo ad assumere consapevolezza sulle leggi che governano la natura, accompagnandolo a nuovi stili di vita semplici e salutari.

 La Naturopatia, in sintesi, è una disciplina che considera come compito principale aiutare ad attivare e accrescere la forza auto-guaritrice presente in ogni essere vivente.

Il Naturopata è una figura professionale non medica che esplica la propria attività secondo criteri energetici nell'ambito delle discipline bio naturali e opera avvalendosi solo dei prodotti della natura e di metodologie non invasive.

Il fine del Naturopata è quello di mantenere o ripristinare l'equilibrio psico-fisico della persona che a lui si rivolge e, laddove necessario, intervenire sulle disarmonie interne utilizzando metodi naturali.

Questo approccio in armonia con le leggi della natura permette alla persona di accedere a quei meccanismi propri capaci di riportarlo al riequilibrio energetico e quindi al miglioramento del proprio stato di salute.

Attraverso un primo colloquio con la persona, l'esame dell'iride, l'osservazione della lingua, vista dal punto di vista della medicina cinese, l'analisi reflessologica del piede e vari test kinesiologici, utili a valutare gli elementi disturbanti o a scegliere prodotti naturali utili al percorso, il Naturopata proporrà un "programma di benessere" che prevede consigli nutrizionali, trattamenti energetici e l'utilizzo di rimedi naturali che aiutino nel drenaggio e nel riequilibrio psico-fisico.

"L'Autoguarigione" sarà quindi un percorso di vita in cui la persona, con il sostegno del Naturopata, tornerà ad ascoltare i propri bisogni più profondi e ad assecondarli allineandosi maggiormente a sé stesso e al disegno della natura.

Così come ci ha lasciato in eredità il Dottor Bach:

"Non vi è guarigione senza la pace dell'anima e la gioia interiore"

Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ultriori informazioni